La sentenza del TAR sulla variante urbanistica

Il Tirreno – 30 Novembre 2019

Arena sì-moschea no, l’iter può procedere

Il Tar non concede la sospensiva dopo il ricorso della comunità islamica di Pisa contro lo stop al permesso a costruire 

Pisa. La nostra Storia, la nostra identità, la nostra tradizione, la nostra bandiera. Il rispetto per i nostri avi. Il nostro presente, il nostro futuro. Questa è la linfa che ci ha fatto vincere. Una grande battaglia partecipativa fermata solo dall’arroganza di coloro che si sentivano i ‘padroni’ indiscussi della città. E così i cittadini residenti hanno potuto finalmente rispondere alla prima occasione elettorale utile (dopo aver voluto negare più volte il referendum richiesto da migliaia di persone), mandando a casa gli amministratori che si sentivano veri e propri ‘sovrani’ eterni. Oltre due anni e mezzo di presenza costante sul territorio grazie al comitato pisano e all’associazione nazionale ‘Il Popolo decide’ in città, nei quartieri e ‘porta a porta’. Grazie a tutti coloro che ci hanno sempre seguito e sostenuto, anche, tutti coloro che sono rimasti dietro le quinte”.

Articolo letto 60 volte

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Rinnovo arboreo della città di Pisa

Sabato 23 novembre, dalle 9.00, agli Arsenali Medicei si terrà l’incontro “Rinnovo arboreo della città di Pisa”.

La cittadinanza è invitata a partecipare.

Il programma:

ore 9.00 registrazione partecipanti
ore 9.30 interverranno: Architetto Marta Ciafaloni (consiglio Ordine Architetti di Pisa), Ingegnere Chiara Fiore (presidente Ordine Ingegneri di Pisa) e Dottoressa Marta Buffoni (presidente Ordine Agronomi di Pisa)
ore 10.00 intervento di Michele Conti, Sindaco di Pisa
ore 10.15 intervento dell’Architetto Fabio Daole sul programma di rinnovo arboreo e forestazione a Pisa
ore 10.45 intervento dell’Architetto Andrea Iacomoni “Città Verdi europee”
ore 11.15 intervento dell’Architetto Massimo Del Seppia “Verso una nuova centralità, il quartiere di Cisanello”
ore 11.45 intervento Associazioni Ambientaliste “Natura e Avifauna in città”
ore 12.15 Dibattito
ore 13.00 Conclusioni di Raffaele Latrofa, Assessore al verde pubblico del Comune di Pisa

 

Articolo letto 47 volte

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Invito ad un interessante convegno

Giovedì 21 novembre, ore 16.30.

Centro visite Comune Firenze.

SINODO PANAMAZZONICO, UN PRIMO BILANCIO.

Articolo letto 54 volte

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Una fiaccola per non dimenticare

Noi, nel nostro piccolo, a Pisa, domani giovedì 17 ottobre, onoreremo con una silenziosa fiaccolata i due poliziotti uccisi, in difesa delle nostre forze dell’ordine. Partiremo dalla Questura di via Lalli, alle ore 19, per raggiungere la Prefettura, in piazza Mazzini. Chiunque può unirsi a noi.

Articolo letto 60 volte

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Rallegramenti ad Andrea

Alla ripresa dell`attività dopo la pausa estiva vogliamo rallegrarci con il nostro amico (e membro del consiglio direttivo dell`associazione) Andrea Asciuti, insegnante, che lo scorso 26 maggio è stato eletto nel consiglio comunale di Firenze nella lista della Lega e in questi primi mesi di mandato ha fatto sentire con forza e coerenza la propria voce dai banchi dell`opposizione.

 

Articolo letto 67 volte

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Tre anni fa…

Sono passati tre anni dalla battaglia democratica (conosciuta ormai a livello ‘nazionale’), relativa al REFERENDUM urbanistico sulla costruzione della seconda MOSCHEA (con minareto e cosiddetta ‘scuola coranica’), a PISA, costruzione vista favorevolmente dal centrosinistra. In questa immagine tratta da una trasmissione televisiva del due agosto 2016, c’era il quesito referendario approvato e una raccolta firme da concludere. Infatti il percorso era iniziato ancora prima. Eravamo in pochi all’inizio a metterci la faccia, in migliaia poco dopo a firmare, fino ad arrivare all’anno scorso, con il ricorso sostenuto dai cittadini, depositato in Tribunale, che ha dato l’ok all’iter referendario, sostenendo quindi il sacrosanto diritto dei cittadini a poter esprimere la propria opinione in merito. Ma ‘qualcuno’ ha continuato a ostacolare e, di fatto, negare la partecipazione. E alla fine con le elezioni amministrative, è arrivata la ‘sentenza del popolo’, che ha mandato a casa il PD. Sul territorio senza mai fermarsi #nomoschea prima, #ilpopolodecide dopo, tutti insieme, fino alla vittoria. Grazie #Pisa

Articolo letto 92 volte

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Alcune precisazioni

Vogliono manifestare sotto le finestre del sindaco per il mancato permesso circa la costruzione di una grande moschea da 800 posti con minareto e cosiddetta ‘scuola coranica’ nel quartiere Porta a Lucca. E a Pisa ci sono già due luoghi di preghiera islamici. Ergo, non esiste un problema di culto.
E comunque ricordiamo l’articolo 8 della Costituzione italiana, oltre al primo comma: ‘Le confessioni religiose diverse dalla cattolica hanno diritto di organizzarsi secondo i propri statuti, in quanto non contrastino con l’ordinamento giuridico italiano. I loro rapporti con lo Stato sono regolati per legge sulla base di intese con le relative rappresentanze'”. “Forse – conclude Manuel Laurora – sarà il caso, da parte delle comunità islamiche, di avere a livello nazionale, dichiarazioni, atti e fatti che non contrastino con l’ordinamento giuridico italiano, oltre a vere e proprie intese”.

Pisa Today 11 Luglio 2019

Articolo letto 114 volte

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Un anno dopo…

‘QUESTIONE SECONDA MOSCHEA’. RINFRESCHIAMOCI LA MEMORIA AD UN ANNO ESATTO DALLA VITTORIA DELLA CITTÀ DI PISA CHE HA FINALMENTE MANDATO A CASA ANCHE QUI IL PD. 100 MANIFESTI: GRAZIE, PISA!

Articolo letto 101 volte

 

 

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Inaugurazione rotatoria Oriana Fallaci

Sabato 11 maggio alle ore 10 il Comune di Pisa onora finalmente la scrittrice e giornalista Oriana Fallaci. La cittadinanza è invitata a partecipare.

Articolo letto 152 volte
Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Solidarietà al popolo di Parigi.

Notre Dame: le prime immagini che documentano che la Croce e l’Altare centrale si sono salvati dalle fiamme. A terra pezzi di legno fumante.

“Stat Crux dum volvitur orbis”

Domato l’incendio

Notre-Dame, incendio domato.

Mentre il mondo piange per l’incendio che ha colpito la cattedrale di Parigi c’è anche chi esulta nel vedere le fiamme che avvolgono il simbolo della capitale della Francia.

Come scrive Site (il sito di monitoraggio dell’attività jihadista su internet) sul suo profilo Twitter, sarebbero numerosi i profili collegati ad account di islamisti dai quali vengono condivise foto dei media che mostrano le fiamme e il fumo che si alza dalla cattedrale di Parigi, immagini accompagnate da commenti in cui si esprime gioia per la tragedia che ha colpito la capitale francese. “Un colpo al cuore dei crociati” e “castigo e punizione” sono le parole usate dai sostenitori dell’Isis che gioiscono per il rogo che ha colpito Notre Dame.

Sarà solo un caso, visto che dalle prime ricostruzioni l’incendio non dovrebbe avere origini dolose, ma venerdì scorso è stata condannata a 8 anni una delle tre donne che nel 2016, secondo l’accusa, avevano pianificato un attentato contro la cattedrale di Notre Dame.

Come ricorda la stampa francese, la donna, Ines Madani, 22 anni, è stata condannata per reati precedenti, collegati al reclutamento di combattenti da inviare in Siria e per istigazione al terrorismo, commessi tra il marzo 2015 e il giugno 2016. Secondo il piano, la cattedrale di Notre Dame doveva essere colpita con un’auto riempita di bombole di gas. Oggi invece è scoppiato un incendio. Chissà se è stato veramente un caso, un drammatico incidente, una pura casualità temporale o c’è dell’altro su cui dovranno indagare gli inquirenti francesi.

Venerdì condannata una 22enne che pianificava l’attentato a Notre Dame

Jihadisti esultano per l’incendio che ha devastato Notre-Dame

La jihadista che pianificava l’attentato a Notre Dame

Articolo letto 136 volte
Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento